Schiacciatina croccante

schiacciata mantova

Tornando alle sane merende di una volta. Le schiacciatine fatte in casa hanno una fragranza unica, non hanno quel vago sapore rancidello delle schiacciatine confezionate, dove grassi poco stabili danno il peggio di sé. Ma non può essere nemmeno paragonata a quella di molti panifici (almeno quelli della mia zona) che amano rifilarti una suola assai dura.

Tuttavia la questione essenziale di tutta la faccenda pare essere una e ha un nome: strutto. La ricetta è questa (con qualche modifica). Viene definita emiliana e non mantovana, zona di origine della schiacciata. A dire il vero non mi sono chiarissime le differenze, mi è chiarissima invece la bontà.

Ricetta

ingredienti

  • Farina 00, 250 gr
  • Strutto, 50 gr + quello per la lavorazione
  • Lievito di birra, 12 gr
  • Sale, q.b
  • Zucchero, 1/2 cucchiaino da caffè
  • Acqua 200 ml circa (un bicchiere più o meno)

Setacciare la farina e disponetela a fontana sulla spianatoia, aggiungete il lievito sciolto in un pochino di acqua (i 200 ml) con lo zucchero. Incorporate la farina e l’acqua un pò alla volta. Unite poi il sale e lo strutto sciolto a bagnomaria e che avrete miscelato a 2 cucchiai di acqua fredda. Impastate fino a formare un impasto abbastanza omogeneo. La pasta rimarrà comunque  molle, appiccicosa e molto idratata. Non aggiungete altra farina per rassodarla. Prendete una piccola noce di strutto e spalmatevela sulle mani (è anche un buon trattamento nutriente per la pelle). Dividete l’impasto in sei e stendetelo su una leccarda foderata di carta forno e date ai singoli pezzi la tipica forma rettangolare. Niente mattarello, solo lavoro di palmo di mano. Lasciate lievitare l’impasto per 45 minuti in una zona della casa calda. Passato il tempo necessario tendente ancora un pò la pasta regolarizzando i bordi realizzando le classiche righe verticali con le dita (ungetevi sempre le mani con lo strutto). Lasciare lievitare un’altra ora, salate, poi in forno già caldo (190° circa) per 20 minuti circa: 10 minuti a forno normale e 10 a forno ventilato.

altre idee simili :


5 Comments

  1. Evvero le schiacciatine devono essere friabili al punto giusto, altrimenti perdono tutto il loro perchè… credo che senza lo strutto non valga la pena neanche provare a farle! ;)

  2. Da provare subito!Mi piace un sacco il tuo blog…ti seguo!!!

  3. Ciao Sara, torno a trovarti e cosa trovo? Questa fantastica ricetta che proverò al più presto,mi piace tantissimo anche quella della focaccia che sa di brioche. Appena posso provo e naturalmente cito il tuo bellissimo blog, complimenti per il tuo talento e a presto!
    Annalisa

  4. le schiacciatine fatte in casa sono tutta un’altra cosa! e con lo strutto poi…
    per fotuna ho ancora la mamma che me ne procura di ottimo :)

  5. Lizzy, Bene, Annalisa, Symposion: grazie per i complimenti e, si,lo strutto fa la differenza!!!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

about me

continua a leggermi

Subscribe via RSS

Copyright testi e foto 2012 © Sara Melocchi