Posts made in settembre, 2011

Torta salata con cipolla di Giarratana, zucca di Mantova e gorgonzola di Novara

 

quiche zucca e cipolla

Direi di passare ad argomenti più ameni e consistenti del tempo, dato che al momento non ci dà motivi di lamentela

Ora, con mia somma sorpresa ho potuto notare come  il super sotto casa a volte riesce a superare, in ingegno e impegno, tante fiere e show gastronomici. In realtà sono di una pigrizia assoluta, non mi muovo granchè e odio la mondanità, per cui il mio discorso ha un fondo chiaramente consolatorio.

Leggi il resto del post...

Pere cotogne e tarte tatin caramellata

pere cotogne

“Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.”

Leggi il resto del post...

Filetto di maiale alle prugne

filetto

Giusto per tornare a gusti più salati oggi si passa ai secondi, genere un pò bistrattato in questo blog. In realtà, dopo un periodo di astinenza forzata da carne, la sto decisamente rivalutando (io che non l’ho mai molto amata) e soprattutto allo stato crudo (tartare & C.).

 

Leggi il resto del post...

Confettura extra di fichi e pepe Jamaica

marmellata

Per il fine settimana vi lascio a meditare su tutti i possibili abbinamenti che le marmellate, confetture e composte ci permettono di ottenere, e con risultati spesso sorprendneti. Nel mio girovagare andaluso ho trovato il pimento jamaicano, qui da noi comunemente conosciuto come pepe garofanato (quello che si usa per confezionare la più antica ricetta del panpepato senese) e molto difficile da reperire. Lì, invece, lo trovi al mercato rionale.

 

Leggi il resto del post...

Burro alle “aromatiche”

L’estate sta finendo e un anno se ne va...trallalallalero trallalallà“. Senza dover necessariamente rivangare gli anni Ottanta e i Righeira – ormai finiti negli antri di qualche nostalgico incallito di musica trash-psicadelica – questa canzone mi ricorda che non manca poi molto al mesto autunno, e che mi conviene  sfruttare appieno le ultime giornate di sole prima di riesumare il tè del tardo pomeriggio per le giornate brumose e qualche serie televisiva per quelle noiose, dato che  è quanto mai vero il detto “…a luglio ed agosto tè e tv mia non vi conosco“.

 

Leggi il resto del post...

about me

continua a leggermi

Subscribe via RSS



Copyright testi e foto 2012 © Sara Melocchi