Cozze ripiene gratinate e purè di fave

cozze

Oggi vi delizio con le cozze e con un post che non è un post, ma un sms. Potete scegliere se abbinare il mitilo al purè di fave (rubato per una volta alle cicorie) o a mozzarella fiordilatte che fa la goccia: Totò docet.

 

RICETTA

 

Ingredienti (per 4 persone)

 

    • Cozze qualità grande (spagnola), 12 (contatene quancuna in più nel caso non si aprano o si rompano)

 

 

    • Prosciutto cotto, 20 gr

 

 

    • Panino, 1/2

 

 

    • Latte, q.b.

 

 

    • Uovo, 1/2

 

 

    • Prezzemolo, un cucchiaio già tritato

 

 

    • Aglio, 1 spicchio

 

 

    • Pecorino romano, 1 cucchiaio abbondante

 

 

    • Pangrattato, q.b.

 

 

    • Pepe, sale

 

 

    • Olio EVO al peperoncino

 

 

Purè di fave

 

    • Fave secche

 

 

    • Olio EVO

 

 

    • Sale, pepe

 

 

Mettete in ammollo le fave per una notte, poi cuocetele in acqua fredda (non la stessa che avete usato per l’ammollo) e salata. Quando saranno molto ben cotte, passatele nel passaverdura e rimettete sul fuoco per pochi minuti. Salate e pepate e rifinite (solo in ultimo) con abbondante olio EVO (un amico pugliese sosteneva che questo fosse il trucco per ottenere un ottimo purè di fave: una dose generosa di olio).

 

Pulite le cozze (raschiandole ed eliminando le barbe) e poi fatele aprire a vapore. Prelevate il mitilo e farcitelo interamente (come si farebbe per un’oliva ascolana) con questo impasto: mettete  il panino nel latte, quando si è ammorbidito strizzatelo molto bene e unitelo al prosciutto sminuzzato, al pecorino, al prezzemolo, all’uovo e all’aglio. Salate (poco) e pepate. Mischiate fino ad ottenere un composto omogeneo. Se dovesse risultare troppo molle, aggiungere un cucchiaio di pangrattato.

 

Una volta farcite le cozze – riempiendo anche la parte interna – passate tutto nel pangrattato e poi infilzate le cozze in uno spiedino di legno. Ungete una pirofila con olio piccante e appogiateci gli spiedini. Aggiungete sopra ancora un filo di olio piccante. Cuocete per circa 30 minuti a 180° girando ogni tanto. Salate. Da mangiare calde-calde con purè di fave tiepido o mozzarella fiordilatte (quest’ultimo è un abbinamento spettacolare!)

 

 


5 Comments

  1. Stupende Sara! Io non amo molto le cozze, ma queste mi sembrano ottime!

  2. Che meraviglia!Effetto visivo da mangiare con gli occhi!!;)
    Adoro le cozze ripiene e l’accostamento con le fave non l’avevo mai sentito!!
    Vevi

  3. Giordana: sono davvero squisite ;) la prossima….
    Verdiana: con le fave è un mio inedito ;) ma sono ottime anche con la mozzarella

  4. uh mai viste le cozze così…che voglia che mi fanno!!!

  5. Sono davvero, molto, molto buone ;)

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

about me

continua a leggermi

Subscribe via RSS



Copyright testi e foto 2012 © Sara Melocchi