Son tornata! Con i Churros alla cannella

Sono quasi tornata, perchè il corpo è qui ma la mente vaga ancora a possibili evasioni domenicali. Tuttavia ho già trovato il mio souvenir gastronomico da inserire nella raccolta “Fornelli in vacanza”. Ma non è quello che propongo oggi.

Quelli che vedete qui sono i churros (pron.: ciùrros) dolcetto sfizioso e  golosissimo che rinnova, tutte le volte, la mia debolezza per i dolci fritti, una debolezza a cui posso cedere (per lo specifico caso dei churros) solo a Parigi o in Spagna, paese che gli ha dato i natali. Ma, nonostante le mie vacanze spagnole, non son riuscita a mangiarne mezzo…che sia un dolce invernale? Del resto lo si accompagna, per tradizione, con la cioccolata calda.

In ogni caso li ho trovati alla [DE]SPAR spagnola in formato surgelato, nel solito bustone. Non mi sono fatta allettare dai surrogati industriali e quindi ho pensato -  visto che ero in zona – di cercare l’aggeggio con cui spararli nella friggitrice. Trovato e comprato per 8 eurini.

In realtà la churrera doméstica (l’aggeggio) non è strettamente necessaria, per la bisogna potete anche usare  una comune siringa da pasticciere, ma l’attrezzo deputato ha almeno il vantaggio di avere un meccanismo a vite, che facilita l’espulsione della pasta – a dire il vero piuttosto dura – e una bocchetta a stella più grossa della siringa che conosciamo.

Ora, sulla ricetta ci sarebbero diverse cose da dire, la più importante delle quali è che non esiste di fatto una ricetta ufficiale. Diciamo che si procede per progressiva “complicazione”: si parte da una versione molto semplificata, a base di acqua e farina, per andare verso quelle più ricche, con latte, uova e aromi vari, e finire a quelle ripiene (mai assaggiate) dolci e salate.

Io vi fornisco due ricette, quella base, e quella che ho fatto io, più ricca, con latte, uova e un briciolo di cannella.

RICETTA n.1 (Base)

Ingredienti

    • Farina, 250 gr

 

 

    • Acqua, 250 dl

 

 

  • Sale, un pizzico

Scaldate l’acqua con il sale, quando giunge a bollore unire la farina tutta in una volta e mescolare finchè l’impasto non si stacca dai bordi della pentola. Inserire l’impasto nella churrera o nella siringa da pasticcere e procedere alla frittura come sotto.

RICETTA n.2 (Elaborata)

Ingredienti

    • Farina, 200 gr

 

 

    • Lievito per dolci, 1/4 cucchiaino

 

 

    • Latte, 250 dl

 

 

    • Uovo intero, 1

 

 

    • Sale, 1/2 cucchiaino

 

 

    • Zucchero semolato

 

 

    • Cannella, 1 cucchiaino raso

 

 

  • Olio di semi per friggere

Scaldate l’acqua con il sale, quando giunge a bollore unire la farina, con il lievito e la cannella, tutta in una volta e mescolare finchè l’impasto non si stacca dai bordi della pentola. Unire le uova al composto in una impastatrice  fino a completo assorbimento. L’impasto dovrà risultare sodo e piuttosto sostenuto (simile a quello per la pasta choux).

Scaldate abbondante l’olio a fuoco medio in una capace padella. L’olio non deve bruciare o scaldarsi eccessivamente. Ora riempite la churrera o il sac à poche o la siringa con beccuccio a stella e iniziate a far scendere la pasta direttamente sopra la padella con l’olio bollente. I nastri di pasta dovranno essere tagliati – prima di friggerli -  quando raggiungono i 15/20 cm. Per far questo o “pinzate” a mano la pasta o fare girare la churrera/siringa. Fateli dorare, poi scolateli e inzuccherateli versando parecchio zucchero (magari mischiato a un pò di cannella) su un vassioio e facendovi girare i churros. Servire ancora caldi!


10 Comments

  1. Ricettina sempre vista ma mai gustata! son così invitanti sti churros!!! proverò a farli anche senza aggeggino!!!

  2. Ciao Terry, sono invitanti a vederli, ma non ti dico cos’è il profumo!

  3. ciao Sara, tornata pure io….questi me li son mangiati cotti davanti a me in andalusia, da svenire….e mangiarne un’altro per ritornare in sè ^_______^ ma vedo che anche tu te la cavi alla grande…..ho già in mente di mettere in cantiere una ricetta per il tuo contest, baciuzzzzzz

  4. Ciao Astro…bentornata! Era tempo che volevo fare questa ricetta che poi non è nulla di che…insomma delle frittelle, ma mangiate calde con tanto zucchero sono irresistibili.
    Sono molto contenta della tua adesione alla raccolta…
    a presto! :)

  5. XAstro: mi raccomando metti il link ;)

  6. I churros sono una delizia! L’ultima volta che li ho mangiati era l’anno scorso in un paesino del sud della Spagna, in agosto, ma accompagnati da una strepitosa cioccolata calda burrosa! Complimenti per la ricetta! :)

  7. @ Made in kitchen: la cioccolata ad agosto? Coraggiosissima…cmq si son proprio buoni i churros. Grazie per i complimenti e grazie per la segnalazione del Contest sul tuo/vostro bellissimo sito…ciao!!!Sara

  8. Ciao Sara, non mi ero accorta del tuo ritorno sul web…l’ultima settimana ho avuto quasi zero accesso a internet:) bentornata e brava, la foto dei churros è proprio bella

  9. Ciao Sara, figurati è un bel contest! :)
    Sì, churros ad agosto con cioccolata calda, dopo la giornata passata in spiaggia: ci voleva ed erano deliziosi. Vorrei averne qualcuno qui adesso! :D

  10. Giornata passata in spiaggia? ma dove vivi? Qui ci vuole il piumino…la cioccolata va bene anche qui!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

about me

continua a leggermi

Subscribe via RSS

Copyright testi e foto 2012 © Sara Melocchi